top articoli
San Michele delle Grotte 2024 Gravina in Puglia celebra la tradizione

San Michele delle Grotte 2024: Gravina in Puglia celebra la tradizione

Le celebrazioni in onore di San Michele delle Grotte, conosciuto anche come “San Michele piccolo”, rappresentano un momento di grande significato per la città di Gravina in Puglia. Quest’anno le celebrazioni sono iniziate il 4 maggio e si concluderanno l’8, giorno clou dei festeggiamenti.
Questa festa è profondamente radicata nella tradizione gravinese: la popolazione si riversa nel quartiere di Fondovico in un pellegrinaggio verso la chiesa rupestre dedicata al Santo. Le strade vengono adornate dai tradizionali Balloni, preziosi tessuti finemente decorati che i residenti del quartiere antico dispiegano da un balcone all’altro, richiamando la forma di baldacchino.

Il programma di mercoledì 8 maggio

Quest’evento è un’incredibile occasione per riflettere sul patrimonio artistico e religioso della città. Le celebrazioni liturgiche e riti religiosi culmineranno mercoledì 8 maggio alle ore 19,00 con la Santa Messa presieduta dal vescovo, Mons. Giuseppe Russo, presso la cattedrale rupestre.

Il programma della giornata prosegue con la Street-Band dell’associazione culturale musicale “Emilio Silvestri” di Gravina, che animerà le vie del centro storico. Dopo i riti religiosi, la festa prenderà vita con una serie di spettacoli coinvolgenti.

  • Ore 20,00: danze, testi poetici ed estemporanea di pittura a cura della Fondazione don Michele Paternoster e delle associazioni Gioia e Amore e Anfass. Esibizione del Coro stabile degli alunni della scuola S.G. Bosco diretto da M° Carla Capolongo e M° Alberto Paternoster.
  • Ore 20,45: lancio del tradizionale pallone aerostatico, seguita dalla esibizione teatrale degli alunni del Circolo Didattico “Savio-Fiore” e da quella dei bambini dell’Andriani Arts Academy.

La Storia di San Michele delle Grotte

La storia di San Michele delle Grotte si intreccia con gli eventi tumultuosi del 1799. Durante l’occupazione napoleonica, la città di Gravina in Puglia era al centro di scontri e tensioni. Gli austriaci, in fuga da Napoli, trovarono rifugio in città, mentre gli spagnoli, sostenitori della causa anti-napoleonica, cercarono di ottenere il controllo della regione. In questo contesto, la devozione a San Michele si rivelò cruciale, con la popolazione che, affrontando gli assalti e le minacce, trovò conforto e protezione nella figura del Santo.

La Cultura e la Tradizione di Gravina

Questa celebrazione è parte integrante dell’identità religiosa e culturale di Gravina in Puglia. La festa di San Michele delle Grotte è un momento di rinnovata gratitudine per i presunti interventi miracolosi del Santo a favore della città. La cripta di San Michele alle Grotte, risalente all’VIII secolo, è un esempio di architettura rupestre che ospita antichi affreschi e testimonianze del passato.

San Michele delle Grotte 2024 Gravina in Puglia celebra la tradizione 1

Se stai cercando un luogo per vivere una notte memorabile, Gravina in Puglia rappresenta la meta ideale e Palazzo Fontana, situato nel cuore della città, sarà il tuo confortevole punto di partenza per avviare avventurosi itinerari alla scoperta delle incredibili località pugliesi. Effettua la prenotazione ora e lasciati trasportare nella magia di Gravina in Puglia.

condividi su: